header Prima pagina

SEDI OPERATIVE


Pensieri di don Piero
Mi sento "STRUMENTO"

Più si è interiormente ricchi, altrettanto si è in grado di rela-zionarsi con i propri simili. Leggi »»

Streaming
 

Mamré è il suo nome.
2 Ottobre 1971 Fondazione della Comunità Mamré: "O Trinità beata, accogli il nostro grazie in questo anniversario! "
Comentava don Pierino il 2 Ottobre 2010:
"La fiducia nella promessa fatta dal Signore Iddio a quanti credono in Lui, ci ha permesso il 2 ottobre 1971, di dare inizio ad una piccola porzione di Chiesa, che il Vescovo Giulio Sanguineti ha voluto aggregare alla Chiesa universale come Associazione laicale, riconosciuta dal successore degli apostoli, perché fosse luce che rischiara, sale che condisce il tessuto ecclesiale e umano. Mamré è il suo nome.


Fotografia
©

Fotografia
©

Per essere abramica stirpe,
ha voluto porsi come modello innanzi agli occhi la Santissima Trinità:
il Padre che genera il Figlio nello Spirito Santo,
affinché si potesse cogliere in quella Relazione d’amore
il sacramento dell’amicizia da vivere giorno dopo giorno,
quale legame per tutta l’esistenza terrena,
onde poter poi associarsi agli Angeli e ai santi nel Paradiso.
La scelta di rispondere alla chiamata verginale nel laicato
è una realtà nuova nella Santa Chiesa,
una realtà di cui la Chiesa aveva bisogno,
perchè chi vive il Battesimo e la Cresima
mettesse tutto in comune, quello che ha e quello che è,
per poter dilatare sempre di più il regno di Dio,
tramite un amore incondizionato:
amore ai piccoli, amore alle famiglie,
amore ai malati, amore ai disabili, amore agli anziani,
amore alla cultura, amore alla crescita della società immersa in tanto fango,
diventando come raggi di luce che lo trasformano in terra fertile.
Oh, la verginità, quale dono di Dio offerto alla Santa Chiesa!
Infatti, la società umana è stata salvata dalla verginità
attraverso l’opera dello Spirito Santo che ha voluto creare una Vergine
perché fosse nuova creazione, nuova umanità,
spazio per accogliere il Verbo di Dio.
Questa verginità è indispensabile oggi alla Chiesa!
Gli Angeli vogliano suggerire a tante giovani donne di rispondere alla chiama,
che, pur oggi, il Dio della grazia ancora offre a tante di loro,
per essere fermento in questa società.
O Trinità beata, accogli il nostro grazie in questo anniversario!
Gli Angeli Santi, per mezzo dei quali noi siamo stati aggregati alla Chiesa,
continuino a custodirci, a illuminarci, a stimolarci, perchè nella Chiesa di Dio,
che si estende nei suoi rami più dilatati, in tutto il contesto umano,
possa avere ancora anime generose, vergini che si offrono a Dio e al prossimo
per cantarne la gloria e servire quanti hanno bisogno d’amore.

don Piero, 2 Ottobre 2010

2 ottobre 2019   




Home § Torna su §